Via Cento 240 - San Matteo della Decima - 40010 (BO)

Mail: info@marefosca.it - Cell. 335 65.64.66.4

Rivista Marefosca n.93 – Settembre 2013



SOMMARIO •
In copertina: 1963 – Vigilia di Natale. La famiglia di Giovanni (foto di Giovanni Nicolini)
Scagliarini Gina – Una vita laboriosa…………………………………………………………………………………. pag. 5
Govoni Floriano – Memorabili scatti fotografici………………………………………………………………………..“ 23
AA.VV – Il mio paese ………………………………………………………………………………………………………………“ 27
Cesari Ludovico – Uno strano capolavoro …………………………………………………………………………………“ 29
Cantori Giacomo – San Matteo della decima, c’era una volta ………………………………………………………“ 31
Beccari Alessandro – La guerra a Decima…………………………………………………………………………………..“ 33
Polizzi Elisabetta – Immagini del cuore …………………………………………………………………………………….“ 34
Fornaciari Chiara – Parole antiche come le pietre……………………………………………………………………….“ 34
Bongiovanni Nicolò – New York 9 Ottobre 2041…………………………………………………………………………“ 35
Pelizzaro Gloria – San matteo della decima………………………………………………………………………………..“ 37
Izzo Ahmad Chan – un paese che sa accogliere …………………………………………………………………………..“ 37
Magoni Caterina – Come una fiaba ……………………………………………………………………………………………“ 39
Bencivenni ALice/Martelli Marina – Le vetrate…………………………………………………………………………..“ 41
Govoni Floriano – Un ambito premio ………………………………………………………………………………………..“ 43
M. Grazia Capponcelli – Roald dahl day …………………………………………………………………………………….“ 43
Capponcelli Daniela – Scuola e mondo emozionale …………………………………………………………………….“ 45
Carati Giovanna – Istituto Ramazzini………………………………………………………………………………………….“ 45
AA.VV – Concorso dei presepi……………………………………………………………………………………………………“ 47
Capponcelli Monica – Percorso naturalistico didattico…………………………………………………………………“ 49
Govoni Floriano – Accade a Decima Marzo – Giugno 2013……………………………………………………………“ 51
Per visualizzare il numero 93 in formato .pdf • clicca qui »

“… L’ultima a sorgere, per ordine di tempo, delle nostre chiese parrocchiali di campagna è stata quella
di San Matteo della Decima, detta per questo la Chiesa Nuova; essa fu eretta sul finire del 1500 … e fu
costrutta su quel vasto territorio denominato Marefosca, accennante anche questo nome alle sue condizioni
di terreno invaso dalle acque, che era di diretto dominio dei Vescovi di Bologna, condotto in enfiteusi
dagli Uomini di S. Giovanni in Persiceto e che dagli estimi del 1315 ci viene descritto come boschivo e
paludoso e che, propter magnam aquarum inundationem, non si potè misurare”.
Giovanni Forni, Persiceto e San Giovanni in Persiceto, Bologna, 1921, pag. 13

richiedi informazioni

compila il form sottostante per ricevere informazioni dal nostro incaricato

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY